Best Cross

 

Amici e Colleghi,

 

due o tre cosette di base da sapere sulle valute. Intanto: noi operiamo con quello che viene chiamato cambio “certo per incerto”.

In pratica: in un cross abbiamo due valute (per esempio: EUR/USD). La prima (EUR) e la valuta certa ed è pari ad 1 unità.

La seconda (USD) è quella incerta ed è la quotazione del cambio vero e proprio: ci dice quanti USD servono per comprare 1 EUR.

In pratica: se leggiamo che EUR/USD vale 1,13 significa che servono 1,13 USD per comprare 1 EUR.

Se GBP/JPY ha una quotazione di 160, significa che occorrono 160 JPY (la seconda valuta, quella incerta) per comprare 1 GBP.

 

Che cosa succede quando apriamo una posizione? Per esempio: decido di comprare 10.000 GBP/CHF al cambio di 1,44 e ipotizzo di essere stato capace e di riuscire a rivenderla a 1,5.

Vuol dire che compro 10.000 Sterline (long) e mi finanzio con 14.400 Franchi Svizzeri (short).

Quando chiudo la posizione, vendo le Sterline (e il saldo va a zero) ed incasso 15.000 Franchi.

La differenza tra quanto incassato (15.000 CHF) e quanto speso (14.400 CHF) è il guadagno e cioè 600 CHF.

 

Io utilizzo una tabellina riassuntiva (mentale) così:

GBP

CHF

+10.000

-14.400

-10.000

+15.000

----------

---------

0

+600 CHF

 

A questo punto si possono convertire i Franchi in Euro al tasso di cambio del momento. Se è 1,1, avremo (600 CHF : 1,1 = 545 EUR).

 

Facciamo un altro esempio: guardo il grafico di AUD/NZD (Dollaro Australiano contro Dollaro Neo Zelandese) a 1,07. Mi piace e vado short per un importo di 10.000 AUD (importante: il valore nominale iniziale dell’operazione è sempre indicato nella 1^ valuta, quella certa). Purtroppo il cambio risale e devo chiudere in perdita a 1,1.

Che cosa ho fatto? Ho venduto 10.000 AUD (short) e ho incassato 10.700 NZD (long).

Quando il cross risale devo acquistare i 10.000 AUD (e il saldo va a zero) e per farlo devo pagare 11.000 NZD.

Ho perso 300 NZD.

 

Vediamo la tabella riassuntiva:

AUD

NZD

-10.000

+10.700

+10.000

-11.000

----------

----------

0

-300 NZD

 

Adesso, volendo, possiamo convertire i 300 NZD in EUR al tasso di cambio di EURNZD (1,66) ed otteniamo la perdita nella nostra moneta comunitaria (300 : 1,66 = 180,7 EUR).

 

Vediamo di risolvere il problema più importante. Se io voglio aprire una posizione al rialzo su CHF/JPY per un controvalore di 50.000 EUR, che importo corretto devo inserire?

Sappiamo che dobbiamo inserire il valore nominale iniziale in Franchi (quello della prima valuta). Per questo motivo ci serve anche il cambio EUR/CHF (ipotizziamolo a 1,1).

A questo punto moltiplicando i 50.000 EUR per la quotazione del cross (contro Euro) otterremo il capitale iniziale che dovrà essere (eventualmente) arrotondato.

Nel nostro caso: 50.000 EUR x 1,1 = 55.000 CHF.

 

Mi auguro che quest’articolo possa essere chiaro e utile.

 

Franco Meglioli
http://www.meglioli.biz
http://www.bestcross.it
Posta elettronica: franco@meglioli.biz